Tu sei qui

Aggiornato il: 28 Agosto 2019

Il territorio

Immagine

Il Trentino vanta un territorio dai diversi profili climatici: dal submediterraneo, al continentale, all’alpino, offrendo così una variabilità ambientale dalle innumerevoli sfumature. A questa si aggiunge una notevole varietà geologica dei suoli. Queste combinazioni offrono la possibilità alle cantine e ai vignaioli di presentare al mercato diverse tipologie di prodotti vinicoli, frutto di una perfetta combinazione fra vitigno e area territoriale.
Dalle sponde del Lago di Garda (immagine in alto) alle terrazze della Valle di Cembra (immagine in basso) la vite è una delle componenti più significative del paesaggio trentino. Grazie ai tanti microclimi la natura coopera con il talento e l'esperienza dei vignaioli per offrire ottimi vini a Denominazione di origine controllata (DOC) o a Indicazione geografica tipica (IGT).
Tre sono i vitigni autoctoni del territorio: il Nosiola, il Marzemino e il Teroldego. Ma sulle pendici delle montagne e delle colline che si affacciano sulle valli trentine hanno trovato un habitat ideale anche Müller Thurgau e Chardonnay. Il Nosiola (che dà origine al Trentino DOC Nosiola e al passito Trentino DOC Vino Santo) gode del clima mediterraneo del Lago di Garda e dell'influsso benefico dell'Ora, il vento che spira dal lago verso l'entroterra (a sinistra le sponde del Lago di Toblino in Valle dei Laghi ricamate dai vitigni di Nosiola, e sullo sfondo Castel Toblino). Il Trentino DOC Marzemino nasce in Vallagarina, terra di origine vulcanica. 
L’elemento prezioso per il Teroldego rotaliano DOC è invece l’acqua, che abbonda nel terreno alluvionale della Piana rotaliana tra le sponde del fiume Adige e del torrente Noce. Tra i molti vitigni non autoctoni coltivati in Trentino merita di essere citato, oltre allo Chardonnay che rappresenta la base per la produzione delle bollicine del Trentodoc, il Trentino DOC Müller Thurgau, uno dei vitigni più rinomati delle Alpi, di cui il Trentino può dirsi patria d’elezione. E' in Val di Cembra (foto a sinistra) che esso ha trovato l’habitat ideale che gli permette di esaltare le sue principali caratteristiche: i profumi e la freschezza.

 

 

Ti è stata utile questa pagina?