Tu sei qui

Aggiornato il: 18 Giugno 2021

Montagna Gusto Live

La cucina di montagna assapora il futuro
Montagna Gusto Live - Roccabruna

Si rinnova la collaborazione fra Trento Film Festival e Palazzo Roccabruna e anche quest’anno il sodalizio si celebra nel segno del gusto: in occasione della 69^ edizione della kermesse cinematografica la Casa dei prodotti trentini proporrà un’iniziativa digital dedicata alla valorizzazione dei sapori del territorio.

Un evento live in programma sabato 1° maggio 2021, alle ore 11.00, sulla piattaforma Facebook e YouTube del Trento Film Festival.

MONTAGNAGUSTO LIVE
Uno show emozionale che guarda al futuro: giovani chef di talento della ristorazione trentina di montagna, lo chef Daniele Tomasi del ristorante Blumen Stube di Sant'Orsola Terme, la chef Elena Vian di “chef a domicilio”, ristorazione itinerante che porta la cucina trentina a casa dei clienti, la chef Giulia Segna del ristorante Locanda Alpina di Brez in Val di Non, lo chef Sebastian Sartorelli dell'Hosteria Toblino di Cantina Toblino, capitanati dallo chef Alessandro Gilmozzi, rinomato rappresentante della cucina trentina di montagna Ristorante El Molin di Cavalese, ripensano a più mani i piatti tradizionali d'alta quota per il futuro.
Il gruppo degli chef coinvolti fa parte del progetto di Trentino Marketing, denominato “Trentino Food Tales da 0 a 3000”, un progetto pilota che lavora sulla ricerca enogastronomica da un paio di anni. Avremo il piacere di ascoltare e degustare le riflessioni dei giovani talenti e della loro visione del futuro della cucina di montagna.

La nuova accoglienza montana in uno show cooking in cui le materie prime d’eccellenza della montagna trentina aprono all' eco-sostenibilità, inclusione, biodiversità, naturalità, creatività e innovazione.
Abbinamenti enogastronomici con le Bollicine di Montagna TRENTODOC a cura della sommelier Marina Schmohl. 
Due i piatti proposti: un piatto di montagna dalla forte identità che utilizzerà i prodotti del territorio reinterpretandoli in chiave gastronomica, utilizzando le tecniche più innovative e creative, per valorizzare il prodotto stesso. Perché, come sostiene lo chef Gilmozzi, “la tradizione è dinamica, è in continua evoluzione.” 
Un secondo piatto di montagna, realizzato con gli “scarti” del primo piatto proposto, per avvalorare il tema della sostenibilità, oggi percorso dai migliori ristoranti del mondo.
Uno show cooking innovativo e responsabile, perché anche la cucina trentina di montagna guarda oltre, lontano, avendo a cuore l'intero pianeta. 

Il tutto moderato dalla giornalista e food stylist italiana Sandra Longinotti con ben 11,2 mila follower su Instagram e una interessante presenza sulle maggiori testate periodiche italiane per cui cura gli aspetti food & beverage etici e sostenibili.
Nell’ottica della Camera di Commercio I.A.A. di Trento che gestisce la struttura di Palazzo Roccabruna in via S. Trinità, si tratta di un’iniziativa volta non solo a valorizzare la ricchezza del nostro patrimonio enogastronomico, ma anche a promuovere il settore della ristorazione trentina in un momento economico particolarmente difficile a causa della crisi provocata dall’emergenza sanitaria.
Montagna Gusto sarà l’occasione per far conoscere alla piattaforma mondiale del Trento Film Festival la cultura enogastronomica trentina di montagna, privilegiando la filiera dei prodotti locali in una prospettiva di consumo etico e sostenibile.

Programma

  • Location dello show cooking: Palazzo Roccabruna a Trento  
  • Moderatrice: Sandra Longinotti, food blogger e giornalista enogastronomica

 
I talenti in cucina

  • Il gruppo di chef scelti in rappresentanza del progetto Trentino Food Tales 0-3.000 progetto pilota che lavora sulla ricerca enogastronomica di Trentino Marketing 
  • Coordinatore enogastronomico: il senior Chef Alessandro Gilmozzi, rinomato rappresentante della cucina trentina di montagna | Ristorante El Molin di Cavalese, Val di Fiemme 

I giovani talenti 
•    Chef Daniele Tomasi | Ristorante Blumen Stube di Sant'Orsola Terme, Valsugana 
•    Chef Elena Vian | “chef a domicilio”, ristorazione itinerante che porta la cucina trentina a casa dei clienti 
•    Chef Giulia Segna | Ristorante Locanda Alpina di Brez in Val di Non
•    Chef Sebastian Sartorelli | Hosteria Toblino di Cantina Toblino, Valle dei laghi 

Sommelier: Marina Schmohl 

Gli ospiti


I piatti dello show cooking
Due le proposte:

  • Montagna da 0 a 3000

Piatto dalla forte identità, parte dal Lago di Garda per portarci in cima alle Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità. Solo prodotti di stagione del territorio reinterpretata da nuove modalità di cottura a basso consumo energetico.
Abbinamento con uno dei vini autoctoni del Trentino scelti dalla sommelier. 

  • MontagnaGusto 2021

Partendo dagli “scarti” del primo piatto proposto, cioè da ciò che non è stato utilizzato nella prima ricetta, gli chef propongono la ricetta Montagna Gusto 2021, il piatto dalla migliore sostenibilità creativa in cucina.
Abbinamento con uno dei vini autoctoni del Trentino scelti dalla sommelier. 
 

Filosofia Montagna Gusto 2021

“La tradizione è dinamica, è in continua evoluzione.” 
Chef Alessandro Gilmozzi

Per il secondo anno si conferma la collaborazione fra istituzioni che si occupano di sviluppo della montagna alpina in senso culturale ed economico. Trento Film Festival e Palazzo Roccabruna confermano il sodalizio che si celebra nel segno del gusto. In occasione della 69^ edizione della kermesse cinematografica Palazzo Roccabruna, Casa dei prodotti trentini, proporrà un’iniziativa digitale dedicata alla valorizzazione dei sapori del territorio. L’evento verrà trasmesso in diretta live sulla piattaforma e tutti i canali social del Trento Film Festival. Palazzo Roccabruna intende promuovere il settore della ristorazione trentina, in un momento economico particolarmente difficile, a causa della crisi provocata dall’emergenza sanitaria. Montagna Gusto è il progetto inclusivo, che risponde a questa esigenza e grande opportunità di sviluppo innovativo e coerente. 

La montagna punta ai giovani talenti
Lo show cooking emozionale live di sabato 1° maggio ore 11.00 guarda al futuro della montagna. 4 giovani chef di talento saranno presenti in rappresentanza dei 36 partecipanti al progetto di Trentino Marketing “Trentino Food Tales da 0 a 3000”, progetto pilota che lavora sulla ricerca enogastronomica da un paio di anni. Referente del progetto Elisabetta Nardelli, responsabile ufficio produzioni trentine e progetto sostenibilità di Trentino Marketing.
Gli chef partecipanti al progetto attivamente, lavorano nelle strutture ricettive delle vallate del Trentino, puntando a creare una rete di collaborazione basata su valorizzazione dei prodotti trentini, sostenibilità, etica, inclusività, risparmio energetico, creatività e nuovo rapporto con l’agricoltura di montagna all’insegna della biodiversità. 
La presenza nel 2026 delle Olimpiadi invernali in Trentino rappresenta la deadline per offrire agli occhi del mondo una nuova idea di fruibilità e vivibilità della montagna, cucina compresa.

Il gruppo di talenti a Montagna Gusto 
Gli attori dell’evento in streaming live del primo maggio sono i giovani talenti, nel piano rispetto della parità di genere sono:
•    chef Elena Vian di “chef a domicilio”, ristorazione itinerante che porta la cucina trentina a casa dei clienti
•    chef Giulia Segna del ristorante Locanda Alpina di Brez in Val di Non
•    chef Daniele Tomasi del ristorante Blumen Stube di Sant'Orsola Terme, Valsugana
•    chef Sebastian Sartorelli dell'Hosteria Toblino di Cantina Toblino.
Capitano della brigata lo chef Alessandro Gilmozzi, rinomato rappresentante della cucina trentina di montagna Ristorante El Molin di Cavalese, Val di Fiemme.
Abbinamenti enogastronomici a cura della sommelier Marina Schmohl, gradita presenza femminile nel mondo del vino. 
Anche la moderatrice Sandra Longinotti, porterà un tocco di professionale femminilità e inclusività all’evento live, mettendo a disposizione la grande esperienza di food stylist blogger e giornalista enogastronomica, con una interessante presenza sulle maggiori testate periodiche italiane, per i quali cura gli aspetti food & beverage etici e sostenibili.

I piatti studiati dai giovani talenti 0_3.000
Con la supervisione del senior Chef Alessandro Gilmozzi, ogni junior è stato coinvolto in modo circolare, per cui tutti i giovani chef hanno partecipato alle molteplici fasi di selezione e raccolta delle materie prime, e messa punto delle due ricette. 
Le proposte dello show cooking non sono un menù nel senso tradizionale, ma si focalizzano sul reciclyng (riutilizzo) delle materie prime rurali e selvatiche raccolte nel bosco (foraging). Ricette concretamente realizzabili anche a casa, seppur con taluni accorgimenti che ci verranno suggeriti durante la trasmissione. 
Due i piatti proposti per uno show cooking innovativo e responsabile, perché anche la cucina trentina di montagna guarda oltre, lontano, avendo a cuore l'intero pianeta. Per conoscere le ricette siete invitati a collegarvi alla diretta streaming: Montagna da 0 a 3.000 e Montagna Gusto 2021 e gli abbinamenti con i vini trentini saranno lieti di svelarvi tutti i segreti durante l’evento. 

Mise en place e materie prime del Trentino 
Anche la mise en place utilizzerà i piatti disegnati dallo chef Gilmozzi utilizzando gli scarti della lavorazione della Pietra Dolomia, tipica delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità. 
Piatti dal design raffinato, naturale e particolarmente coerente con la filosofia del progetto. A questo saranno affiancati altre ceramiche dei laboratori trentini Vero Lab e Giove Lab. 
Le materie prime utilizzate nelle ricette provengono da piccole produzioni locali coerenti con la filosofia dell’evento e del progetto: 
Asparagi bianchi di Zambana DOP dell’omonimo Consorzio link https://www.asparagozambana.it/
Olio extravergine EVO millenario del Lago di Garda Trentino, Presidio Slow Food Maso Botes link https://www.agriturismomasobotes.it/la-tenuta/olio-biologico/
Mosto di Vino Santo Trentino di Cantina di Toblino Valle dei Laghi Link https://www.toblino.it/vino/cantina-toblino-vino-santo-trentino-doc/
Funghi Shiitake dell’Azienda Agricola Guà Cadine Link https://www.gua.farm/
Pesce di lago pescato freschissimo dal pescatore professionale Alberto Rania 
Melata di abete di Mieli Thun, in memoria di Andrea Paternoster recentemente scomparso Link https://www.mielithun.it/it
Crescione selvatico e fiori di larice raccolti in pieno stile foraging nei boschi della Val di Fiemme e della Valle dei Mocheni. 
Credit

Montagna Gusto 2021 Live | Palazzo Roccabruna e 69° Trento Film Festival | ideazione e realizzazione: Olab & Partenrs (Emanuela Corradini e Paola de Pretis) e Roberta Rizzi PR & Event Specialist | Ospiti: Chef Alessandro Gilmozzi e 4 chef del progetto Trentino Food Taled da 0 a 3000 di Trentino Marketing: chef Daniele Tomasi, Chef Elena Vian, Chef Giulia Segna, Chef Sebastian Sartorelli | Sommelier Marina Schmohl | Moderatrice la giornalista Sandra Longinotti. 
Per chi non potesse essere presente al live, sarà possibile collegarsi in seguito a: www.trentofestival.it, www.palazzoroccabruna.it 
 


 

Info evento
Data:
1 maggio 2021
Ore:
ore 11.00 | in streaming
Luogo:
Contatto:
Eventi correlati

Nessun evento presente